Portoni basculanti per garage: cosa sono, come funzionano e quando sceglierli

Portoni basculanti per garage cosa sono, come funzionano e quando sceglierli

I portoni basculanti sono una delle soluzioni migliori per ottimizzare lo spazio del garage. 

Si tratta infatti di porte capaci di fornire numerosi vantaggi, in particolare con il pregio di adattarsi perfettamente a qualsiasi contesto strutturale, anche nel caso di garage con spazio limitato.

Ma cosa sono, nello specifico, i portoni basculanti per garage? E come funzionano? Se anche tu ti stai ponendo queste domande, qui di seguito troverai tutto ciò che è necessario sapere a riguardo.

Tipologie di portoni basculanti per garage

Come brevemente anticipato, i portoni basculanti per garage sono uno dei modi più comodi e funzionali per la chiusura del garage nonché, al contempo, per salvaguardare lo spazio a disposizione. Questa tipologia di porte per garage, infatti, tramite un particolare meccanismo, si aprono in direzione interna e si vanno a collocare comodamente sul soffitto della zona garage. Il tutto grazie ad un sistema automatizzato che ti consentirà di non fare alcun tipo di sforzo.

Venendo adesso ai vari tipi di portoni basculanti, devi sapere che questi sono tre:

  • i portoni basculanti ad un’unica anta, fatti da un solo pannello che andrà a sollevarsi verso l’alto. In altre parole, la porta andrà a posizionarsi sul soffitto per gran parte della sua lunghezza. Soluzione che in genere viene considerata facilmente adattabile a diversi garage, giacché molto pratica e apprezzata
  • i portoni basculanti snodati, il cui modo di funzionare è comunque molto similare a quello ad un’unica anta. In sostanza, è importante sapere che detta tipologia di basculanti, nel corso del sollevamento, si piega in un paio di parti, che andranno sempre a spalmarsi sul soffitto del garage. Così facendo il tutto risulterà molto più fluido
  • i cosiddetti salvaspecchietti, studiati per rendere massima l’apertura e, allo stesso tempo, proteggere gli specchietti della tua macchina.

Ne consegue che, prima di procedere alla scelta del portone basculante che più si adatta alle tue esigenze, dovrai tenere in considerazione lo spazio del garage, la tipologia di apertura che più desideri e il genere di porta che più ti piace a livello estetico.

A cosa servono i portoni basculanti per garage

Ti è mai capitato di mettere piede in garage e di non riuscire proprio a spalancare la porta, magari per tra troppa roba riposta al suo interno? Ebbene, i portoni basculanti servono anche ad evitare fastidiosi problemi del genere. Essendo infatti dotati di un meccanismo che funziona automaticamente, l’apertura del garage risulta più semplice e fluida, grazie, appunto, allo scorrimento della porta sul soffitto.

Tutto ciò si basa sui cosiddetti contrappesi, che permettono la chiusura e l’apertura di un pesante portone in sicurezza e tramite un sistema meccanico facile e veloce.

Trattasi, in sostanza, nel modo più apprezzato e comune per innalzare e calare portoni di notevole mole e dimensione. I materiali di cui sono fatti i portoni basculanti sono robusti e decisamente spessi, come ad esempio acciaio o alluminio, a superficie lavorata oppure no, in base a quello che più rispecchia i tuoi gusti personali. Quindi, oltre che per salvaguardare lo spazio del tuo garage, i portoni basculanti servono per tutelare la tua auto e ciò che vi è al suo interno dalle intemperie atmosferiche, dall’umidità e dalla ruggine.

Inoltre, i portoni per garage (come nel caso di questi modelli di porte basculanti) possono anche essere motorizzati in modo da poter essere comandati a distanza, fattore che migliora ulteriormente la comodità e funzionalità di questa soluzione di chiusura per garage.

Quando scegliere i portoni basculanti per garage

Esistono delle casistiche specifiche per preferire i portoni basculanti rispetto ad altre tipologie di porte. In particolare, questi sono particolarmente indicati nei casi in cui lo spazio per la macchina sia ridotto.

I portoni basculanti, infatti, grazie alla loro specifica tipologia di apertura e di chiusura, consentono di utilizzare la parte di garage che diversamente avresti occupato con un diverso genere di porta. E questo potrebbe essere utile nell’eventualità di box macchina molto piccoli, oppure se la tua necessità è quella di sfruttare al massimo il tuo garage.

Da non dimenticare anche il fattore estetico, anch’esso importante: se desideri donare un tocco di eleganza al tuo garage, allora potresti optare per un portone liscio, oppure in una tinta che ricordi il legno. In questo caso, infatti, potrai dare libero sfogo alla fantasia, così che la porta si adatti bene al resto dell’immobile.