Che cosa serve e quale modulo compilare per rinnovare la patente nautica scaduta?

Che cosa serve e quale modulo compilare per rinnovare la patente nautica scaduta?

Che cosa serve per rinnovare la patente nautica scaduta?

Il rinnovo della patente nautica scaduta richiede la presentazione di alcuni documenti ben precisi, oltre alla certificazione di determinati requisiti. Si tratta di un elemento obbligatorio per diverse categorie di proprietari e timonieri di imbarcazioni a motore.

Naturalmente, prima di sostenere una prova teorica e una pratica, è consigliabile evitare di andare incontro ad accorgimenti superflui, dato che in alcune situazioni è possibile esentarsi da un simile impegno. Ecco che cosa serve per rinnovare la patente nautica scaduta, tenendo d’occhio anche il più piccolo dettaglio per mettere ogni cosa al proprio posto. Con questo nuovo servizio online puoi fare il rinnovo della patente nautica e di guida anche a Prato in maniera rapida ed economica.

Quale modulo compilare per il rinnovo della patente nautica

La patente nautica ha una validità pari a 10 anni per chi la consegue, ad eccezione di coloro che hanno compiuto 60 anni, per i quali vale solo per 5. Cosa bisogna fare per rinnovarla? In primo luogo, bisogna recarsi presso l’ASL della propria città ed effettuare un certificato medico sanitario. Non sono validi documenti forniti dal proprio medico curante.

Quindi, il certificato va presentato presso la Motorizzazione Civile o l’Ufficio che ha fornito la licenza, in modo da effettuare il rinnovo all’insegna della massima serenità. A questo punto, è necessario sapere come compilare il modulo per rinnovare la patente nautica scaduta. Un documento così importante deve contenere la dichiarazione dei propri dati personali e di residenza, oltre al motivo dell’ammissione agli esami e alla certificazione del rilascio della patente. Quindi, vanno barrate le voci relative alle ragioni per le quali diventa necessaria la licenza, oltre a un’eventuale sostituzione del documento in seguito a furto, smarrimento o deterioramento del documento e al cambio di residenza, qualora sia necessario.

Quali documenti condurre per rinnovare la patente nautica

Per rinnovare la patente nautica, è necessario presentare alcuni documenti essenziali, oltre a eseguire determinati pagamenti. In primo luogo, bisogna apporre due marche da bollo dal valore di 16 euro ciascuna, relative alla domanda per il rinnovo e al certificato medico. Quindi, ci vogliono due fototessere e l’attestazione del pagamento dei diritti di ammissione agli esami. In quest’ultimo caso, l’entità della spesa dipende dalla propria categoria d’appartenenza: nel caso di A e C, bisogna attestare il pagamento di 20 euro, mentre con la B ne servono 60.

A tutto ciò, bisogna aggiungere il tributo relativo all’esame di conseguimento della patente nautica. Se quest’ultima serve per il timone di imbarcazioni a meno di 12 miglia dalla costa, bisogna spendere 25 euro. In caso contrario, per qualsiasi tipo di nave, la spesa sale fino a 100 euro. Infine, va attestato il pagamento di 1,38 euro alla Tesoreria Provinciale dello Stato, senza dimenticare la dichiarazione di disponibilità a una possibile ripetizione dell’esame per la patente nautica.

Altre informazioni sulla patente nautica scaduta

Una patente nautica scaduta può comportare un insieme di problemi non di poco conto. Chi non effettua una procedura così semplice va incontro a sanzioni pecuniarie comprese tra 200 e oltre 1000 euro. La data di scadenza deve essere monitorata con tutta la dovuta attenzione, con la capacità di prepararsi con un certo anticipo ai vari oneri da assolvere. Anche una patente in corso di validità può essere rinnovata senza alcun impedimento. Ciò che conta è agire con la massima cautela e sostenere tutti i pagamenti richiesti, rispettando ovviamente le varie scadenze. In questo modo, il rinnovo della patente nautica diventa un’operazione di routine e non presenta alcun problema tecnico.